Quando gli Occhi Parlano Più della Bocca: il Ruolo delle Pupille

pupillaQuando parliamo con, ascoltiamo o semplicemente osserviamo qualcuno, spesso il nostro sguardo si sofferma sugli occhi dell’altra persona. I quali, oltre ad essere adibiti alla visione, sono anche un potentissimo mezzo di comunicazione. Ma spesso a noi manca la Pietra di Rosetta, il codice per interpretare quei sottili, ma infalsificabili, segnali che le pupille inviano in continuazione. E così, riprendendo un interessante articolo (che potete trovare qui), vi elenco una serie di “comportamenti”, cambiamenti di umore, pensieri o attività mentale, che possono essere “letti”  attraverso i cambiamenti della pupilla.

1) Pensare intensamente: se guardandomi negli occhi mi chiedessi qual è la compagnia che produce gli iPhone, la mia pupilla non cambierebbe di una virgola, perché la risposta “Apple” è facile e immediata. Ma chiedetemi di spiegare tutte le regole del rugby e vedrete come le mie pupille si dilatano. Diverse ricerche hanno dimostrato che all’aumentare della difficoltà dei compiti, e quindi dell’attività di pensiero, la dimensione delle pupille aumenta di conseguenza.

2) Cervello in sovraccarico: riprendendo l’esempio rugbistico del punto 1, dopo un po’ che provo a spiegare le regole le mie pupille inizieranno a contrarsi: questo è segno di sovraccarico mentale. Aumentando il “sovraccarico” (spiegazioni o ragionamenti complessi, mantenere in memoria tante informazioni) le nostre pupille tendono a restringersi.

3) Danni cerebrali: vi siete mai chiesti perché il medico vi spara la lucina lampeggiante direttamente negli occhi? Questo viene fatto per controllare che il cervello funzioni bene e regolarmente. Le pupille devono infatti essere uguali tra loro, rotonde e reattive alla luce. Se a causa di contusioni o problemi vascolari il nostro cervello ha subito danni, le nostre pupille non risponderanno alla luce e/o avranno una forma anormale.

4) Attenzione e interesse: la dimensione delle pupille può anche segnalare se sono interessato a quello che stai dicendo. Quando veniamo attratti da qualcosa di nuovo, le nostre pupille si dilatano, ma appena l’interesse scema esse tornano alla dimensione di partenza. Solo se l’interesse permane esse continueranno a rimanere dilatate.

5) Interesse sessuale: le pupille, sia degli uomini che delle donne, tendono espandersi quando siamo sessualmente eccitati.

6). Disgusto: se le pupille si dilatano per l’eccitazione sessuale, esse si restringono quando qualcosa ci disgusta.

7) Schieramento politico: in un esperimento del ’69, lo psicologo Barlow mostrò a dei partecipanti una serie di fotografie che ritraevano politici liberali o conservatori. La pupilla dei partecipanti si dilatava guardando la foto del politico del loro stesso schieramento, ma non dell’opposto.

8) Dolore: le pupille tendono a dilatarsi quando proviamo dolore fisico. Maggiore il dolore, più grande è la dilatazione!

Come avrete notato, la risposta della pupilla può significare cose diverse, anche se in genere quando le pupille si dilatano, invia un messaggio positivo e quando esse si restringono il messaggio è negativo. Ma il significato reale dipende dalla situazione e dal contesto (o dal passaggio dalla luce al buoi e viceversa!).

Uno studio recente, utilizzando la risonanza magnetica funzionale (fMRI), ha evidenziato come per le persone sia molto difficile notare in maniera cosciente i cambiamenti della pupilla, tuttavia sembra che esse riescano, in maniera automatica o “inconscia”, a percepirli, permettendoci, quasi d’istinto, di agire di conseguenza.

Si può discutere se gli occhi siano o meno lo specchio dell’anima, ma le nostre pupille sono sicuramente la finestra della nostra mente.

Fonte: http://www.spring.org.uk/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dentro la Nostra Mente e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Quando gli Occhi Parlano Più della Bocca: il Ruolo delle Pupille

  1. Pingback: La Giornata Mondiale Del Bacio: Baciarsi Fa Bene Alla Salute | Andrea Magnani ' Blog

  2. Pingback: La Chimiche Dell’Amore | Andrea Magnani ' Blog

  3. Pingback: Leggere i Pensieri degli Altri Attraverso i Movimenti dei Loro Occhi | Andrea Magnani ' Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...