Alcol e Sonno: Sfatiamo un Mito!

sonno alcolQuante volte abbiamo sentito dire che l’alcol aiuta a dormire? “Se non riesci a dormire fatti un goccino che poi vedrai che dormi come un bambino…” Ma la realtà è ben diversa. Perché se da un lato l’alcol può effettivamente aiutare a farci prendere sonno più velocemente, dall’altro rende il nostro sonno disturbato e frammentato! Un comportamento purtroppo frequente è quello di bersi qualche bicchiere di alcol (il classico  “cicchetto”) prima di andare a dormire, ma quest’abitudine può procurare problemi anche gravi. Prima di tutto esiste un rischio di “dipendenza”, nel senso che l’associazione tra bicchierino e dormire può creare un circolo vizioso per cui senza alcol non riusciamo più ad addormentarci. Con il rischio di diventare degli insonni. Secondo, l’alcol modifica l’architettura del nostro sonno, ovvero la percentuale e la frequenza dei diversi stadi del sonno. Un recente articolo del Dott. Irshaad Ebrahim e dal suo gruppo di ricerca dello Sleep Center di Londra, pubblicato sulla rivista Alcoholism: Clinical & Experimental Research, ha evidenziato come l’alcol più intaccare seriamente la qualità del nostro sonno. Analizzando più di cento articoli sull’argomento, il Dott. Ebrahim è giunto alla conclusione che l’alcol modifica il nostro sonno attraverso quattro modalità: addormentamento più facile e rapido, aumento del sonno profondo nella prima parte della notte, frammentazione nella seconda e aumento del rischio di diventare russatori. E se i primi due elementi, che peraltro sono gli stessi osservati in persone che assumono farmaci antidepressivi, possono sembrare allentanti e positivi, gli ultimi due sono estremamente negativi e mettono a rischio la nostra salute. L’alcol è infatti altamente associato ad un sonno meno ristoratore, in quanto costellato di risvegli dovuto alla “scomposizione” dell’alcol (per essere smaltito) che “riattiva” il nostro corpo. A questo fatto bisogna aggiungere che l’alcol tende a disidratarci, aumentando il nostro bisogno di bere e di andare in bagno durante la notte. Inoltre l‘alcol riduce la quantità di tempo che passiamo nella famosa fase REM (quella dei momenti oculari rapidi e associata a una maggior produzione onirica). E sopprimendo questa fase il risultato è che il nostro sonno diventa via via sempre meno riposante. Inoltre l’alcol tende a disturbare la nostra funzione respiratoria, aumentando la probabilità di trasformare i non russatori in vere proprie macchine da rumore notturno, mentre i russatori corrono il rischio di incorrere nelle pericolose apnea del sonno, ovvero momenti in cui smettiamo a tutti gli effetti di respirare. Le conseguenze negative sembrano sovrastare i possibili benefici.

Quindi cerchiamo di limitare la quantità di alcol che beviamo, soprattutto in tarda serata. E se abbiamo problemi di sonno, l’ideale sarebbe ridurre drasticamente il suo consumo. Molto meglio la buona vecchia tisana.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Benessere Fisico e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Alcol e Sonno: Sfatiamo un Mito!

  1. Pingback: Sei Semplici Passaggi Per Riuscire ad Addormentarsi | Andrea Magnani ' Blog

  2. Pingback: Sei Semplici Passi Per Riuscire ad Addormentarsi | Andrea Magnani ' Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...